• Mubarak &co.: com'è la vita dopo la dittatura?

    Von am 28. April 2011
    Camminano come semidei, circondati da servitori e militari, auto di lusso, concubine, tappeti rossi. Si aggrappano al trono come sanguisughe assetate e non esitano a mentire ed eliminare quanti cercano di oscurarli. Tuttavia, sono sufficienti un paio di settimane per vederli elemosinare clemenza ai loro ex lacchè.
  • Zapatero lascia con dignità: “Bambi” travolto dalla crisi economica

    Von am 4. April 2011
    Il premier spagnolo José Luis Rodríguez Zapatero non si ricandideràalle elezioni politiche del prossimo anno. L’annuncio è stato dato dallo stesso Zapatero sabato 2 aprile. Per la stampa lascia con dignità, anche se la sua politica è stata travolta dalla crisi economica.
  • Trattato di Lisbona: istruzioni per l'uso

    Von am 1. Dezember 2010
    L’1 dicembre il Trattato di Lisbona festeggerà il suo primo compleanno. Data che percepiamo sempre una certa lontananza delle istituzioni e dei regolamenti, vi proponiamo un agile manuale per capire quanto peso ha l’Unione e delle sue mille sfaccettature.
  • Parigi capitale della notte? Roba d'altri tempi!

    Von am 23. November 2010
    Da un paio d’anni Parigi è diventata la "guastafeste" d’Europa e ora la città - o meglio  un gruppo di coraggiosi salvatori della città - sta tentando con tutti i mezzi possibili di fare nuovamente della leggendaria Ville Lumière una sorta di Mecca per i nottambuli. Con risultati più o meno incoraggianti…
  • Ucraina: l'AIDS uccide e le cliniche chiudono

    Von am 9. November 2010
    Il virus dell’AIDS si sta diffondendo rapidamente nell’Europa dell’est – è quanto hanno affermato gli esperti alla XVIII Conferenza Mondiale sull’AIDS tenutasi a Vienna qualche mese fa. Con l’1,6% della popolazione ucraina infettata, il Paese detiene il più alto tasso in Europa. Tuttavia il problema viene nascosto o ignorato.
  • Lingue e integrazione: è LEI la novità!

    Von am 24. September 2010
    Sarrazin in Germania e Sarkozy in Francia. Come al solito, gli attuali dibattiti sull’integrazione in Europa si limitano alla sfera politica, al fine di continuare a dare la colpa all’"uomo nero". In occasione della Giornata Europea delle Lingue 2010, cafebabel.com presenta un progetto con il quale si vuole fare in modo che l’apprendimento linguistico vada di pari passo con l’integrazione.
  • L’Europa senza parole

    Von am 23. September 2010
    In Europa ci sono tantissime lingue – più di 200! Di queste, 23 sono lingue ufficiali dell’UE e, oltre alle lingue ufficiali di un determinato Paese, esistono numerose lingue regionali e minoritarie. Inoltre, vi sono anche le lingue dei segni, cui è stata dedicata la prima settimana ufficiale in occasione della DEAFWEEK di Berlino nel 2010.