• I rifugiati in Ungheria: cronaca di una distopia

    Von am 28. September 2015

    L'Ungheria non pensava di dover affrontare la più grave crisi migratoria, avvenuta sul suolo europeo dalla Seconda guerra mondiale. Tristemente abituato all'emigrazione dei propri cittadini, il Paese non era pronto ad accogliere grandi masse di profughi. È stato detto di tutto sulla "disumana reazione ungherese": questo discorso deve essere in parte ridimensionato.